ROBERTA GADO

Conversazione di Livio Partiti con Roberta Gado, traduttrice di "Dietro la stazione" di Arno Camenisch.

 

https://i2.wp.com/www.kellereditore.it/components/com_phpshop/shop_image/product/55ef9c7d3ee3fdd91c85cb2e5776d655.jpg?w=940

 

ARNO CAMENISCH

DIETRO LA STAZIONE

KELLER EDITORE

 

 

Un anno, un'infanzia che sembra consumarsi nell'arco di poche stagioni,
l'intera esistenza di un villaggio in una stretta valle montana chiusa
solo all'apparenza. Qui il mondo esterno si presenta con i treni, il
postale e la tivù, ma soprattutto con una lingua, il tedesco, che si
insinua nel romancio locale portandovi i fermenti di un mondo che
cambia.

Lo straordinario testo di Arno Camenisch ci regala una
singolare epica alpina in cui l'innocenza e l'incoscienza dell'infanzia
incrociano la quotidianità di un centro popolato da poco più di quaranta
anime.

Case mai chiuse a chiave perché gli abitanti si conoscono
tutti, ciascuno ha un suo ruolo e partecipa alla storia comune con la
propria lingua, catturata dall'autore in una scrittura che nasce
dall'oralità e ne mantiene forza e melodia. Ci fa ridere, commuovere e
incuriosire descrivendo con gli occhi del piccolo protagonista stalle,
animali, malattie e avventure in cui il dramma, la tenerezza e l'ironia
si alternano.

Camenisch ci sorprende con storie senza tempo ed echi
di una lingua, il romancio, che sembra nascere dalla pietra, risuonare
nei boschi e sopravvivere al destino degli uomini.

Arno Camenisch
(1978), nato e cresciuto a Tavanasa nei Grigioni, scrive in tedesco e
in romancio sursilvano. Ha studiato all'Istituto svizzero di letteratura
di Bienne, città in cui vive e lavora. Per l'editore Urs Engeler ha
pubblicato nel 2009 il volume Sez Ner, seguito nel 2010 da Hinter dem
Bahnhof (Dietro la stazione) e nel 2012 da Ustrinkata.

I testi di
Camenisch sono tradotti in diciotto lingue. Ha ricevuto numerosi
riconoscimenti, tra cui il Premio Hölderlin (sezione esordienti) nel
2013, il Premio federale di letteratura nel 2012, il Premio bernese di
letteratura nel 2011 e nel 2012, nonché il Premio Schiller ZKB nel 2010.
La traduzione italiana di Sez Ner è uscita nel 2010 per Casagrande a cura di Roberta Gado mentre Dietro la stazione e Ustrinkata sono inseriti nel catalogo Keller.

 

ascolta qui la conversazione

 

ROBERTA GADO

 

 

IL POSTO DELLE PAROLE

ascoltare fa pensare